Nella famosa località adriatica di Lignano Sabbiadoro nei gioni 29 e 30 settembre sono andati in scena i campionati individuali assoluti di Triathlon Sprint, il Campionato Italiano Staffette 2+2 e la Coppa Crono a Squadre.

Erano presenti più di 2.000 atleti che partecipavano alla manifestazione a titolo individuale od a squadre e Lignano si è letteralmente riempita di un popolo festante di Triathleti che solitamente fanno coincidere questo evento con la fine della stagione agonistica.

La mattina del 29 alle ore 9.30 è andata in scena la gara femminile, le premesse del mare non erano purtroppo positive, la Bora soffiava forte, e le condizioni dell’acqua erano fortemente proibitive al limite per uno svolgimento regolare della manifestazione; infatti saranno molte le atlete ritirate a causa delle condizioni del mare molto proibitive.

Noi non avevamo purtroppo atlete presenti, e per la cronaca la gara, veramente avvincente, ha visto per il secondo anno il dominio delle millennials, con la vittoria di una stratosferica Beatrice Mallozzi ( anno di nascita 2000 !) seguita dalla coetanea Costanza Arpinelli, relegate invece a posizioni di rincalzo le atlete che per anni hanno dominato la specialità in Italia.

Nel pomeriggio la situazione del vento e del mare non è migliorata, anzi il vento è cresciuto, creando anche forti problemi nella frazione ciclistica e di corsa (soprattutto nella bike per chi aveva profili alti). La gara è stata anche sul punto di essere annullata, ma poi nonostante il vento impetuoso la direzione di gara ha deciso di farla partire.

Nella gara individuale maschile difendevano i nostri colori Luca Bianco, Ettore Antoniotti e l’immancabile Alberto Belli.

Ottimo il risultato di Luca Bianco che si è ben disimpegnato nelle agitate acque ed ha concluso un’ottima frazione di swim in 17’ (dai tempi si nota la difficoltà estrema della frazione considerando che i primi sono usciti in circa 11’ quando in gare analoghe escono in 8’), ha proseguito bene nel ciclismo ed ha chiuso in forte crescita con una run ai suoi livelli abituali in poco più di 20’.

Il tempo totale è stato di 1h 10’ 1 “ con il 474° posto assoluto.

Bentornato a Luca, che con questa gara si può dire riconfermato ai suoi eccelsi livelli e diventa così il nostro Campione Sociale 2018.

Lo ha seguito con un buona prova soprattutto nella Bike e nella Run (dopo essere sopravvissuto ai marosi estremi!) Ettore Antoniotti che ha chiuso in 1h 14’ e 56” al 617° posto assoluto da rilevare il tempo di 22’ e 4” nella terza frazione con il disagio del vento contrario.

Ottima anche la prova del nostro globetrotter Alberto Belli, che reduce dalle belle gare di Peschiera e di Cervia, ha posto il sigillo finale ad una stagione intensissima, con una ottima gara chiusa in 1h 20’ e 47” anche per lui molto buone le frazioni ciclistica e podistica.

Domenica è andata in scena la Coppa Crono, che è sempre l’evento più bello e coinvolgente per le squadre, in un clima di festa assoluta e fortunatamente con un mare molto più tranquillo, ai nostri Tre Moschettieri si è aggiunto un D’Artagnan d’eccezione: Stefano Massa.

La squadra denominata “I Sixties” ( riferimento agli anni di nascita ) guidata dal Coach Ironman Stefano (soprattutto nella frazione a nuoto ed in quella ciclistica) ha disputato un ottima gara chiudendo in 1h e 16” al 180° della gara a squadre, laureandosi così (anche per l’assenza di competitor) Campione Sociale a Squadre 2018.

Aspettiamo i nostri atleti per una partecipazione più numerosa e di squadra il prossimo anno, per questo evento che è sempre tra i Top del Triathlon in Italia.

cirbi & Ett.An.